Le Cure Palliative in Lombardia

Co-progettare lo sviluppo delle Reti

Si è tenuto oggi a Milano, presso il centro congressi di UniCredit, il convegno Le Cure Palliative in Lombardia. Programmatico il sottotitolo, dedicato alla co-progettazione prossima ventura.

L’incontro, realizzato grazie a Federazione Cure Palliative, UNEBA Lombardia, ARIS e Società Italiana di Cure Palliative celebra anche il dodicesimo anniversario della legge 38/2010. Vuole, difatti, riportare al centro i traguardi raggiunti, da cui partire per affrontare le sfide che verranno e attrezzarsi quindi con gli strumenti necessari a promuovere – se non raggiungere – la meta più difficile. Garantire le Cure Palliative per tutti i soggetti che ne abbiano bisogno.

Lombardia all’avanguardia

Benché le CP siano, in Lombardia, una realtà consolidata, caratterizzata da un numero considerevole di Hospice e Unità di cure domiciliari, c’è ancora molto da fare.

La presenza di un volontariato competente e organizzato affianca le équipe professionali e assicura – solidamente – sostegno alle persone malate e alle loro famiglie, svolgendo così una forte azione di radicamento dei servizi sul territorio.

La formazione deve diventare però omogenea a livello regionale, la diffusione della cultura delle CP deve spettare a tutte le organizzazioni, occorre integrare i Volontari attivi anche nell’ambito divulgativo -organizzativo.

In Lombardia le normative sono all’avanguardia, le reti locali strutturate per garantire l’identificazione precoce delle persone malate, le cure erogate da équipe specialistiche che operano in modo continuativo e coordinato. H24.

Aumentare l’impegno per raggiungere gli obiettivi

Anche se lo sforzo è grande, occorre fare di più. Ma quali saranno le evoluzioni virtuose dei modelli organizzativi e assistenziali? Rivolgere sempre più attenzione ai malati cronici, complessi e fragili, come previsto dalle linee di indirizzo del DM 77/2022 ed espresso nel contenuto della legge regionale 22/2021 che trova nel potenziamento delle Cure Palliative il suo cuore, il bene della comunità tutta.

Ne hanno parlato il nostro presidente, Furio Zucco, il coordinatore regionale FCP, Luca Moroni, la presidente della Federazione Cure Palliative, Tania Piccione dialogando con SICP, UNEBA e ARIS. Insieme, nel comune sforzo di dare risposte concrete alle istanze che arrivano dal territorio sì, ma soprattutto dalle persone malate e dai loro familiari.

Il nostro lavoro va avanti!

Foto Daniel-mingook-Kim

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Leggi altri articoli

Le Cure Palliative in Lombardia

Un convegno che rappresenta una proposta operativa rivolta alle Istituzioni regionali. Un documento congiunto che costituisce la base di un percorso di co-progettazione finalizzato alla piena realizzazione della legge 38/2010 e all’implementazione di Reti efficienti, integrate, rispondenti alle richieste dei cittadini.

Leggi tutto »

Vuoi essere dei nostri?!

Compila il modulo, ti contatteremo per scoprire insieme a chi puoi essere di aiuto.