Formazione omogenea per tutti i Volontari operativi nelle Cure Palliative

Volontari, di nuovo fisicamente presenti! Il volontariato rappresenta, per il Terzo Settore, e in particolare per le Cure Palliative, una forza propulsiva di fondamentale importanza, che deve cogliere la sfida e l’opportunità di traguardare il cambiamento. 

Un volontariato competente, responsabile, integrato, flessibile che sappia riconoscere e interpretare i bisogni della persona malata e della sua famiglia, ma anche quelli della comunità in cui opera.

Un gruppo di lavoro che copre il territorio nazionale

Da Bolzano a Milano, da Roma a Siracusa: il gruppo di lavoro – tutto al femminile – conta la partecipazione di organizzazioni di primissimo livello. Il Papavero – Der Mohn, Presenza Amica e VIDAS, Fondazione Maruzza e Amici dell’Hospice di Siracusa si sono impegnate nella redazione del Punto e Virgola numero 15 di FCP “Nuovi percorsi formativi del volontariato in Cure Palliative”.

Obiettivo generale

Sviluppare i contenuti dell’atto della Conferenza Stato-Regioni del 9 luglio 2020. Ciò, secondo l’esperienza professionale acquisita sul campo, diversificata proprio in base alla formazione individuale, al ruolo svolto nell’organizzazione di appartenenza, alla visione di ciascuno, differente ma complementare.

Il documento

Ne deriva un documento articolato, scaturito da discussione e confronto, suggestioni e condivisione, pensato come un vero e proprio strumento operativo da affidare nelle mani dei legali rappresentanti, responsabili del percorso formativo, formatori, coordinatori dei volontari, educatori e psicologi degli ETS che operano con i loro volontari nelle Reti delle Cure Palliative e della Terapia del Dolore sia per gli adulti che per i minori.

Obiettivi formativi

Fulcro del progetto è l’acquisizione, da parte dei volontari, della capacità di comprendere e rispondere ai bisogni, offrire opportunità di ascolto attivo alla persona malata e ai familiari/caregiver, collaborare e confrontarsi con gli altri i professionisti operanti nelle reti.
Il documento definisce anche una nuova tassonomia classificatoria del volontariato in Cure Palliative, sin qui denominato comunemente – a seconda dell’attività svolta – “dello stare” e “del fare”.

La terminologia conta

Una criticità: la terminologia sinora utilizzata è nota ai soli addetti ai lavori del campo oggetto della nostra attenzione. E, nella maggior parte dei casi, non viene compresa dal più ampio mondo del Terzo Settore, dalle istituzioni, dagli stakeholder e dai cittadini.

Il futuro

Il team vede anche la presenza di 2 membri del Consiglio Direttivo Nazionale FCP. Che stanno lavorando ora per dare vita al primo Corso di Formazione Volontari FCP  online. Dedicato alle organizzazioni appena consociate e a quelle che dovessero necessitare di supporto per la formazione dei Volontari.

Apprendere è fondamentale

Il corso abbraccia idealmente tutti gli scenari e i contesti che il volontario in Cure Palliative può vivere e incontrare nella sua attività solidaristica. Valutando e riconoscendo il diverso profilo dei differenti Volontari.

La cui preparazione e competenza rappresenta una condizione necessaria, ma non sufficiente a operare in Cure Palliative. La pubblicazione è quindi solo l’inizio di un percorso articolato. Che prevede l’invito a laboratori di approfondimento, momenti di formazione continua e avanzata.

Due ambiti di impiego

I Volontari in ambito assistenziale frequenteranno poi un tirocinio per sperimentare l’efficacia della relazione di aiuto. Quelli operativi in ambito divulgativo amministrativo parteciperanno a iniziative ed eventi per valutare l’impatto delle loro azioni nella diffusione delle CP.

Compito non facile, ma raggiungibile attraverso l’attenta guida dei coordinatori e tutor, uniti per forgiare i migliori Volontari.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Leggi altri articoli

cure

Le scarpe piene di PASSI

Presenza Amica ha ideato, e realizzerà in collaborazione Fondazione Don Gnocchi Onlus, un nuovo laboratorio in programma il 7 maggio.
Unica regola: partecipare.

Leggi tutto »

Vuoi essere dei nostri?!

Compila il modulo, ti contatteremo per scoprire insieme a chi puoi essere di aiuto.